Sigillare i ristoranti nel CP di Delhi: qui ci sono spunti di riflessione su come migliorare il mangiare fuori

La National Restaurant Association of India ha raggiunto alcuni accordi con varie autorità in alcune questioni, ma la chiusura di febbraio mostra che c'è ancora molta strada da fare.

Ristoranti, ristoranti delhi, ristoranti CP, ristoranti a CP delhi, NDMC, ristoranti sul tetto di CP, crollo del ristorante CP, ristoranti CP sigillati, Ristoranti a Cannaught Place, Consiglio municipale di Nuova Delhi, ristoranti di Nuova Delhi, cibo, cibo a CP, National Restaurant Association of India, Hauz Khas village, Gurgaon, Lodhi road, Alimenti, notizie delhi, notizie dallL'edificio sul tetto è crollato a CP. (Foto d'archivio)

Anche se la polvere dei detriti del tetto crollato a Connaught Place si è depositata, il Consiglio municipale di Nuova Delhi ha invaso la storica piazza del mercato sorvegliando e successivamente sigillando le operazioni di 21 stabilimenti tra cui diversi ristoranti di successo. Questo non è certo il primo confronto tra le autorità civiche e i ristoratori con i primi che accusano i ristoranti di sovvertire le pratiche commerciali per sostenere un profitto e i ristoranti che accusano le autorità di tapismo rosso e corruzione.

È vero che i ristoranti sopportano ritardi eccessivamente lunghi per acquisire licenze per offrire servizi come un menu di alcolici, un menu di cibo e in effetti posti a sedere. Licenze antincendio, permessi urbanistici, permessi di distanziamento sono tutti guadagnati dopo lunghe attese e molto unto delle ruote e dei palmi delle varie autorità. Aggiungete il costo delle operazioni quotidiane, le perdite, il deterioramento, gli stipendi e, naturalmente, il grande smacco, l'affitto e diventa più facile capire perché i ristoranti a volte sbagliano dalla parte del grigio, per rimanere nel rosso.

Chiaramente c'è bisogno di una revisione di proporzioni significative. La National Restaurant Association of India ha raggiunto alcuni accordi con varie autorità in alcune questioni, ma la chiusura di febbraio mostra che c'è ancora molta strada da fare.



E poi, naturalmente, è la posizione, la posizione, la posizione. Nonostante il suo aspetto santificato (e pesantemente sanzionato), Connaught Place e i suoi colonnati fatiscenti sono una specie di reliquia, ora apparentemente con nuovi pericoli.

Dagli inebrianti primi giorni di un incendio in un bar del villaggio di Hauz Khas alle più recenti chiusure di ristoranti lì a causa dell'uso della terrazza e del trattamento dell'acqua (fatto dal Consiglio municipale di South Delhi di concerto con il National Green Tribunal), l'esplosione in popolarità di villaggi urbani come HKV e Shahpur Jat, ingombravano quei vicoli stretti con scale traballanti, segnaletica traballante e ringhi di parcheggio dall'inferno.

E mentre le onde si sono per lo più spostate da HKV e Shahpur Jat verso pascoli più verdi (incluso sì, Chhattarpur), un flusso costante di studenti universitari appena coniati e quelli con un reddito disponibile che sono semplicemente troppo pigri per lasciare South Delhi, mantieni i passi lì iper gonfiato.

Khan Market mantiene ancora la sua facciata, offrendo un divertente mix di quasi incidenti e successi palpabili, ma sembra aggiungere una nuova scala ad ogni visita, portando a salite faticose e spesso sconcertanti mentre cerchi sostentamento. Tutti i mercati di quartiere, infatti, sembrano sperimentare un'impennata ciclica e un calo di popolarità, che si tratti di un Greater Kailash o di una colonia di Lodhi.

Per quanto deprimente, il futuro potrebbe risiedere nei centri commerciali. Con i loro infissi pronti all'uso e le licenze semplificate, potrebbero semplicemente offrire ai ristoratori una tregua da tutto il caldo e il fastidio di Delhi. Ci sono state infatti alcune proprietà stellari che hanno aperto nei centri commerciali di Saket e Vasant Kunj, mentre Noida e Gurgaon vedono un costante afflusso di persone che vengono nei loro scintillanti edifici, promettendo sia una terapia al dettaglio che un ampio menu di ristoranti e cucine. Il tempo lo dirà. Ma intanto arriva l'estate.