I produttori di PC si ammalano di tablet

Intel è ottimista su paesi come l'India, dove molte persone non hanno ancora utilizzato un computer.

Il gioco deve essere diventato piuttosto duro. Altrimenti, perché i due principali produttori di hardware indiani dovrebbero ritirarsi dal business dei PC entro un mese l'uno dall'altro? Non c'è dubbio che questo sia l'inizio di un importante consolidamento tra i produttori di PC. Tutti sentono il calore del calo delle vendite, innescato dalla crescente popolarità di dispositivi più piccoli e intelligenti che competono con i loro prodotti. Mentre i giocatori più piccoli, con una portata globale limitata, hanno abbassato le saracinesche sulla loro attività di computer, quelli più grandi hanno un po' più di respiro grazie ai loro volumi più grandi.

Le vendite di PC sono in calo in tutto il mondo. E questo declino di quello che è stato il principale dispositivo informatico per ben oltre tre decenni ha coinciso con la crescita degli smartphone e dei tablet negli ultimi anni. Un recente rapporto della società di ricerca Canalys prevede che il prossimo anno i tablet saranno quasi venduti insieme a tutti gli altri fattori di forma dei PC. Questo segmento, che ha tutti tre anni, sarebbe ormai abbastanza grande da dominare quasi la metà del mercato dei PC client che include anche desktop e notebook.

C'è un grande motivo per cui le persone scelgono il tablet, o lo smartphone, rispetto al desktop e al notebook. Un numero schiacciante di noi sta solo consumando contenuti su questi dispositivi intelligenti. Se i dispositivi intelligenti non sono davvero eccezionali con la creazione di contenuti, anche la maggior parte degli utenti per la prima volta non si preoccupa di allungare questi piccoli dispositivi di elaborazione per farlo. Coloro che hanno davvero bisogno di un dispositivo più potente e versatile per creare cose serie, possiedono già dei computer adeguati. A questo si aggiunge il fatto che i nuovi dispositivi sono molto più compatti e facili da usare.



Anche se Canalys stima che nel 2014 verranno spediti oltre 396 milioni di tablet, ciò non significa che il mercato desktop/notebook sarà completamente spazzato via. Molte cose dovranno ancora essere fatte sui vecchi computer. Quindi ci sarà un enorme mercato di sostituzione. Aziende come Intel, che è il più grande produttore di processori, sono ottimiste su paesi come l'India dove molte persone non hanno ancora usato un computer.

Ma con l'India c'è sempre la possibilità che molte di queste persone possano semplicemente saltare l'era del PC e andare direttamente su tablet o smartphone. Quindi, per essere sicuri, Intel e altri si stanno aprendo al mondo di Android, mentre i migliori produttori di PC come HP stanno esplorando il mondo dei tablet.

Nandagopal è editore (nuovi media) con sede a Nuova Delhi.

nandagopal.rajan@expressindia.com