A caro prezzo

La nuova legge sulla cittadinanza sta mettendo a dura prova i legami con Dhaka. Al di là del Bangladesh, la reputazione dell'India sta subendo un duro colpo.

legge sulla cittadinanza, legge sullIl più grande impatto negativo è sulle relazioni dell'India con il Bangladesh, che negli ultimi anni è diventato uno dei partner più produttivi di Delhi.

Con l'intensificarsi dell'opposizione popolare alla nuova legge che modifica l'Indian Citizenship Act all'interno del paese, si stanno manifestando anche i costi esterni. A dire il vero, il rinvio dell'incontro annuale del primo ministro Narendra Modi con il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, che avrebbe avuto luogo a Guwahati, potrebbe essere solo una battuta d'arresto temporanea. Sarà quasi sicuramente riprogrammato in qualche altra città, oa Guwahati, quando la situazione tornerà alla normalità. Ma la storia su altri fronti diplomatici è molto meno rassicurante. Il più grande impatto negativo è sulle relazioni dell'India con il Bangladesh, che negli ultimi anni è diventato uno dei partner più produttivi di Delhi. Al di là del Bangladesh, la reputazione di lunga data dell'India come democrazia costituzionale sta subendo un duro colpo e la perdita di buona volontà e ammirazione non è facile da stimare.

La questione dell'immigrazione illegale è sempre stata una questione profondamente divisiva tra India e Bangladesh. Gestire questa amara eredità della spartizione e il successivo movimento di persone attraverso il lungo confine è stata una duratura sfida di politica estera per Delhi. Negli ultimi anni, Delhi e Dhaka hanno imparato a limitare l'importanza della questione approfondendo la loro collaborazione e risolvendo questioni di vecchia data come la disputa sui confini e il terrorismo transfrontaliero. Ma inquadrando la persecuzione religiosa della minoranza indù in Bangladesh come una delle motivazioni dell'emendamento e affermando ripetutamente che i migranti musulmani dal Bangladesh saranno espulsi, come ha affermato il ministro degli Interni dell'Unione Amit Shah, Delhi stava provocando problemi da Dhaka. Sebbene risentisse profondamente delle dichiarazioni di Shah che mettevano il governo di Sheikh Hasina in una posizione di patria, Dhaka è stata disposta a credere alle assicurazioni private di Delhi che la questione dell'emendamento alla legge sulla cittadinanza e al registro nazionale dei cittadini erano questioni puramente interne senza incidere sulle relazioni bilaterali. Fino ad ora. La tolleranza di Dhaka è finalmente scaduta. Il fatto che abbia scelto di cancellare le visite di due dei suoi ministri in India suggerisce che Dhaka non potrà più tacere e sarà sottoposta a crescenti pressioni per resistere a Delhi.

Se la legge sull'emendamento alla cittadinanza e l'NRC hanno spinto il miglior partenariato indiano nel vicinato su un pendio scivoloso, hanno anche iniziato a creare problemi per il più importante partenariato internazionale dell'India con gli Stati Uniti. La reazione del Dipartimento di Stato, che ha esortato Delhi a rispettare la libertà religiosa e a rispettare i valori costituzionali dell'India, è stata articolata in modo educato. Ma le critiche degli Stati Uniti e dell'Occidente potrebbero diventare molto più dure mentre Shah lancia i suoi piani per un NRC in tutta la nazione. L'idea dell'India come una fiorente democrazia e il suo forte impegno per il nazionalismo civico e il pluralismo religioso sono stati importanti pilastri su cui sono state costruite le partnership strategiche dell'India con gli Stati Uniti e l'Occidente negli ultimi due decenni. Il governo potrebbe seriamente sottovalutare il peso dei valori politici condivisi dall'India con l'Occidente e i molti benefici reali e immateriali che porta. I costi di tale errore di calcolo potrebbero essere piuttosto gravi e potrebbero essere evidenti molto prima di quanto pensi Delhi.